Sotouboua, un’esperienza di missione

Sotouboua, un’esperienza di missione

Siamo un gruppo di 5 persone con età storie e vissuti diversi, ci siamo conosciuti grazie al VOICA che ogni estate organizza esperienze di volontariato in Africa, Brasile e India.

Il nostro viaggio è iniziato il 5 agosto, destinazione Sotouboua, città a nord del Togo, dove ad aspettarci c’erano tre suore canossiane con cui abbiamo condiviso queste settimane di missione.

Le emozioni che abbiamo vissute sono state tante, forti e la maggior parte indescrivibili…abbiamo conosciuto una realtà lontanissima dalla nostra, che ci ha reso consapevoli della fortuna che abbiamo e di cui spesso non ci accorgiamo.
Sotouboua è ricca di risorse importanti, prima tra tutte l’acqua, che però non vengono sfruttate al meglio dagli abitanti locali che vivono in estrema povertà…

Le cose che ci portiamo a casa sono sicuramente i tanti sorrisi dei bambini incontrati , che ci hanno insegnato ad apprezzare le piccole cose e ad amare la vita nella sua semplicità. Ma anche la grandissima fede che traspare negli occhi dei ragazzi adulti e anziani. Abbiamo infatti avuto l’opportunità di partecipare alla messa domenicale: una vera e propria festa a Dio, ricca di balli, canti, bonghi, maracas e parole colme di speranza e amore verso il Signore.

La nostra missione è iniziata quest’anno: il progetto consisteva nel dipingere parte della scuola, in attività ricreative con i bambini del villaggio e con i fondi Voica abbiamo acquistato tre macchinari ospedalieri: l’obiettivo futuro è quello di portare a termine il dispensario che conterrà un ambulatorio per visite di base, un laboratorio per le analisi del sangue e una piccola farmacia. Tutto questo perché l’ospedale locale è davvero piccolo e poco fornito, mentre quello principale è situato nella capitale, a cinque ore di macchina da Sotouboua.

Ringraziamo di cuore tutte le persone che hanno contribuito alla missione donando medicinali, strumenti ospedalieri, soldi e materiale scolastico.

Auguriamo a tutti di vivere, un domani, quest’esperienza, perché oltre ad aiutare, dà la possibilità di crescere come persone, di vivere e pregare in comunità e di scoprire culture diverse.

Salutiamo Sotouboua con la speranza che con gli anni e con l’aiuto dei missionari potrà crescere sempre di più in modo da garantire ai bambini una vita migliore.

Madre Angela
Mirco
Marta
Arianna
Mariavittoria